COMUNE
SERVIZI
 


ACCERTAMENTI ICI 2010

VOGLIO CHIARIRE A TUTTI CHE GLI AVVISI DI PAGAMENTO DELL'ICI 2010 CHE STANNO ARRIVANDO IN QUESTI GIORNI AD ALCUNI CITTADINI FABRICHESI NON SONO ALTRO CHE LA CONSEGUENZA DEGLI ACCERTAMENTI EFFETTUATI DALL'AMMINISTRAZIONE SOPRATTUTTO PER INDIVIDUARE E PERSEGUIRE TUTTI QUEGLI EVASORI CHE AVENDO COSTRUITO O ACQUISTATO FABBRICATI RURALI, POI TRASFORMATI IN CIVILI ABITAZIONI O, ADDIRITTURA, IN VILLE RESIDENZIALI, HANNO OMESSO DI PAGARE L'IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI NELL'ANNO 2010.

PERTANTO DIETRO QUESTA ATTIVITA' DI RECUPERO, TRA L'ALTRO DOVUTA PER LEGGE, NON SI NASCONDE UN'OPERAZIONE DI REPERIMENTO FONDI A FAVORE DEL COMUNE, BENSI' LA FERMA INTENZIONE DEL SOTTOSCRITTO E DELL'AMMINISTRAZIONE DI NON FARLA PASSARE LISCIA A TUTTI QUEI FURBI CHE APPROFITTANDO DELLA SITUAZIONE HANNO EVASO UNA IMPOSTA COMUNALE, PUR ESSENDO I PRIMI A PRETENDERE DAL COMUNE OPERE PUBBLICHE DI URBANIZZAZIONE E SERVIZI EFFICIENTI. TUTTO QUESTO CON COSTI ELEVATI PER IL COMUNE E, PERTANTO, A DANNO DELLA COLLETTIVITA' E DELLA MAGGIORANZA DEI CITTADINI CORRETTI ED ONESTI CHE HANNO PAGATO REGOLARMENTE.

COME SPECIFICATO NELLE LETTERE DI SOLLECITO, NEI CASI IN CUI L'IMPOSTA SIA STATA GIA' PAGATA MA NON REGISTRATA DALLA DITTA INCARICATA A CAUSA DELLA IMPOSSIBILITA' DI OTTENERE COPIA DELLE RICEVUTE DA PARTE DEL SERVIZIO POSTALE, SARA' SUFFICIENTE TRASMETTERE COPIA DELLE RICEVUTE STESSE ALLA SAP DI CAPRAROLA O AL COMUNE. CHI NON DOVESSE RITROVARLE POTRA' FARLO PRESENTE ALL'UFFICIO TRIBUTI DEL COMUNE PER CONCORDARE UNA SOLUZIONE. DUNQUE UN PICCOLO FASTIDIO A FRONTE DI UNA DOVUTA E GIUSTA OPERAZIONE DI RECUPERO DI IMPOSTE EVASE, NELL'INTERESSE ESCLUSIVO DI TUTTI I CITTADINI CHE LE TASSE LE PAGANO. SI TRATTA DI UN'OPERAZIONE DI GIUSTIZIA SOCIALE CHE NON VUOLE ESSERE ASSOLUTAMENTE PERSECUTORIA.

DEARSENIFICATORI

CON UNA LETTERA DEL 23 DICEMBRE LA REGIONE LAZIO HA COMUNICATO CHE DAL 1° FEBBRAIO TRASFERIRA' AL COMUNE LA GESTIONE DEI QUATTRO DEARSENIFICATORI CHE LA REGIONE STESSA HA REALIZZATO NEL NOSTRO TERRITORIO, RICORDANDO ALL'AMMINISTRAZIONE L'OBBLIGO DI ADERIRE ALLA TALETE, MA DIMENTICANDOSI CHE IL SOTTOSCRITTO E' STATO IL PRIMO SINDACO DEL VITERBESE A NON ACCETTARE TALE IMPOSIZIONE PER NON GRAVARE I CITTADINI DI CANONI IDRICI TRIPLICATI RISPETTO A QUELLI APPLICATI DAL COMUNE, COME E' AVVENUTO NEI PAESI CHE HANNO ADERITO ALL'ATO - TALETE.

INOLTRE, COME E' NOTO, I DEARSENIFICATORI NON FUNZIONANO CORRETTAMENTE: C'E' ANCORA PRESENZA DI ARSENICO E/O FLUORURI E, A VOLTE, L'ACQUA IN OCCASIONE DEI LAVAGGI DEI DEARSENIFICATORI ASSUME UNA STRANA COLORAZIONE ROSSASTRA, TANTO CHE SONO COSTRETTO A MANTENERE IN VIGORE L'ORDINANZA DI DIVIETO DI UTILIZZARE L'ACQUA PER IL CONSUMO UMANO.

PERTANTO, NELL'INTERESSE PRIMARIO DELLA POPOLAZIONE, NON INTENDO ASSOLUTAMENTE CEDERE ALLE IMPOSIZIONI DELLA REGIONE, ANZI DARO' SEGUITO ALLA FORTE AZIONE LEGALE E DI DENUNCIA GIA' MESSA IN ATTO IN PROPOSITO.

LA NOSTRA CITTADINA HA REGISTRATO NEGLI ULTIMI ANNI UNA CRESCITA DI GRAN LUNGA SUPERIORE A QUELLA DEGLI ALTRI PAESI DI VITERBO E PROVINCIA, PROPRIO GRAZIE ALLA EFFICIENZA DEI NOSTRI SERVIZI, ALLA CULTURA DEL RISPETTO E DELLA LEGALITA' DIFFUSASI NELLA POPOLAZIONE, ANCHE GRAZIE AL CLIMA DI ACCOGLIENZA E DI CONTROLLO CHE SI RESPIRA NEL PAESE. MA CHI VIENE A FABRICA DI ROMA, SE DA UN LATO PUO' BENEFICIARE DI TUTTO QUESTO, DALL'ALTRO DEVE RINUNCIARE AD EVADERE OBBLIGHI, DOVERI E IMPOSTE COMUNALI, COME NEI CASI DI COLORO CHE APPROFITTANDO DEL POSSESSO DI FINTI FABBRICATI RURALI NON PAGANO LE TASSE, GRAVANDO SULLE SPALLE DEI TANTISSIMI CITTADINI ONESTI E CORRETTI.

IL SINDACO Mario Scarnati


 IL SINDACO INFORMA N° 1 - 14 GENNAIO 2016



 
   
   
 
Via A. Cencelli, 20 - Posta Certificata:  comunedifabricadiroma@legalmail.it   Telefono: 0761.569001   Fax: 0761.569935 C.F. e P.IVA 00222350563 - cookie Powerd By e-media


Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.